Home Adesione Associati Nazionali di FIPS

Associati Nazionali di FIPS

La lista attuale di membri nazionali sono::

  • Argentina – Asociación Argentina de Instructores de Esquí, Snowboard e Soccorritori piste Sci
  • Australia – Australian Ski Patrol Association
  • Canada – Canadian Ski Patrol
  • Chile – Patrullas de Ski de Chile
  • Finland – Finnish Ski Area Association
  • France – Association Nationale des Pisteurs Secouristes Professionnels
  • Great Britain – British Association of Ski Patrollers
  • Italy – Federazione Italiana Sicurezza Piste Sci
  • Korea – Korea Ski Patrol System
  • Japan – Ski Association of Japan
  • New Zealand – Ski Areas Association of New Zealand
  • Norway – Alpinanleggenes Landsforening
  • Romania – Asociatia Nationala a Salvatorilor Montani din Romania
  • Russia – Russia Rescue
  • Serbia – Mountain Rescue Service Serbia
  • Sweden – Swedish Lift Areas Organization
  • Switzerland – Seilbahnen Schweiz
  • USA – National Ski Patrol

FIPS’ Current member details

Argentina. Asociación Argentina de Instructores de Esquí, Snowboard y Pisteros Socorristas (Aadides) è l’associazione di professionisti argentini che forma gli istruttori di sci e snowboard e recentemente, Ski Patrols. È anche responsabile della formazione di questi professionisti, attraverso l’E.A.S.P. (Scuola argentina di pattuglie di sci) ed è responsabile di tutti i corsi de pattuglie dello sci, mantenendo gli standard internazionali di qualità.

Escuela Argentina de Seguridad de Pista (E.A.S.P) è un’associazione privata senza scopo di lucro creata con lo scopo principale di raggiungere un livello ottimale di istruzione per quanto riguarda la sicurezza nell’intera area sciistica, omogenea tra le diverse stazioni sciistiche dell’Argentina. La nostra missione è quella di addestrare i professionisti ad agire in qualsiasi situazione relativa alla sicurezza nelle località sciistiche, promuovendo una costante riqualificazione, professionalità e cameratismo.

 Australia. L’Australian Ski Patrol Association (ASPA) è l’ente australiano per la sicurezza dello sci composta da 14 Associazioni che rappresentano un totale di 550 pattugliatori. Le Associazioni operano in tutte le maggiori stazioni sciistiche dni tre stati con aree montuose, Nuovo Galles del Sud, Victoria e Tasmania.

Il pattugliamento sugli sci esiste e si è sviluppato da oltre 20 anni quando l’ASPA fu costituita nel 1972 per coordinare le attività di soccorso. Il presidente al momento della fondazione, George Freuden, ha contribuito a sviluppare l’ASPA come forum federale per la condivisione delle informazioni e la definizione degli standard per la teoria e la pratica del primo soccorso e le procedure pratiche accettabili.

Le pattuglie sono composte da pattugliatori a tempo pieno e volontari e includono sia discipline di discesa che di sci di fondo. Sono guidate da capitani delle pattuglie e gestite su base regionale sotto il controllo della Direzione di un’area privata.

Le fonti di finanziamento ASPA sono sottoscrizioni di pattugliatori, sovvenzioni del governo del Commonwealth e sponsorizzazioni commerciali. ASPA è stato un membro fondatore di FIPS.

CSP_logoCanada.   Il Canadian Ski Patrol-CSP mira ad essere la principale organizzazione di primo soccorso e sicurezza che aiuta sport ed attività ricreative all’aperto in Canada. Il CSP promuove la sicurezza e la prevenzione degli infortuni e fornisce i più alti standard possibili di istruzione, certificazione e offre servizi di primo soccorso e di soccorso per l’industria dello sci. È stato fondato in Canada come ente di beneficenza fondato nel 1941 dal dottor Douglas Firth. Ha più di 5000 membri volontari che attualmente servono più di 220 aree sciistiche in tutto il Canada. La foglia d’acero rossa e il logo a croce bianca sono riconosciuti da costa a costa come simbolo della sicurezza su sci e snowboard, oltre a servizi di pronto soccorso di livello professionale.

Operativamente è organizzato lungo linee geografiche in 9 divisioni formate da 65 zone localizzate e gestite da un Consiglio di amministrazione composto da sette membri eletti ogni anno dai presidenti delle zone. Il supporto operativo è fornito da uno staff di National Office composto da tre persone e da un team di gestione di volontari che produce, aggiorna e mantiene tutti i manuali di istruzione, i materiali ed i supporti  didattici collaterali.

CSP certifies instructors and conducts first aid and safety training courses for all members, including recertification of all members on an annual basis. It is Federally accredited to provide first aid training across all of Canada and is self-funded through membership fees paid by individual members, local fundraising efforts and donations.  Canada was a founding inaugural member of FIPS.

 Chile.   Chile Ski Patrol è un’organizzazione di oltre 140 volontari attivi in tutto il Cile. Hanno il compito di assistere lo sci, l’imbarco e l’alpinismo e rendere più sicure le montagne e le attività ricreative in montagna.

Una volta che ti unisci a una pattuglia, la formazione iniziale dura più di due mesi, compreso un corso di primo soccorso con la Croce Rossa cilena, completato da una serie di workshop teorici e pratici su argomenti come procedure di emergenza, soccorso, trasporto, movimentazione di slitte, radio e sci.

Ski Patrol è presente in 10 aree sciistiche in tutto il Cile e lavora costantemente per promuovere la sicurezza e la prevenzione degli incidenti.

Allo stesso tempo, ogni membro, indipendentemente dall’età, deve partecipare a una valutazione pre-stagionale per aggiornare le proprie competenze e iniziare un nuovo anno di servizio con le ultime procedure di salvataggio.

 

Finlandia.   La Finlandia ha recentemente aderito alla FIPS. Ha 38 stazioni sciistiche e se hai intenzione di sciare o fare snowboard fuori dalle piste in Finlandia, devi verificare le condizioni a livello locale prima di farlo. Controllare sempre il livello di rischio valanghe e portare sempre con sé l’attrezzatura per la sicurezza in caso di valanghe.

Sciare in Finlandia è prevalentemente in Lapponia, l’area situata direttamente sopra il Circolo Polare Artico. Se vuoi sciare in uno scenario mozzafiato e tranquillo circondato da foreste scolpite dal ghiaccio e laghi ghiacciati, insieme a piste e località poco affollate, la Finlandia offre un’alternativa molto rinfrescante.

La Finnish Ski Area Association (SHKY) è l’organizzazione ombrello delle stazioni sciistiche finlandesi con i seguenti compiti principali:

  • promuovere gli interessi dell’industria dei comprensori sciistici
  • formare i suoi membri – attività di ricerca
  • pubbliche relazioni del settore e marketing congiunto
  • guida del consumatore sulla sicurezza di ascensori e piste

France. Association Nationale des Professionels de Services des Pistes (ANPSP)  è ora subentrata all’associazione “storica” ​​Association Nationale des Pisteurs Secouristes (ANPS), Associata di FIPS dal 1980 che rappresenta le pattuglie di sci francesi. Ci sono circa 2200 “Pattugliatori piste Sci” in Francia, tutti professionisti e in Francia non è possibile essere volontari pattugliatori di sci.

Essere riconosciuti per la formazione dei pattugliatori di primo grado e una relazione continua con le autorità pubbliche sono garanzie di alto livello professionale. I pattugliatori di secondo e terzo grado sono addestrati all’Ecole Nationale de Ski et d’Alpinisme di Chamonix, un’altra garanzia di alta qualità.

La direzione nazionale dell’ANPSP mantiene rapporti con la direzione, l’amministrazione e altri partner professionali delle aree sciistiche con cui partecipa attivamente alle negoziazioni sull’evoluzione del soccorso, del pronto soccorso e della professione. Buoni rapporti con i sindaci locali, che sono in Francia responsabili per la sicurezza è una priorità.

ANPSP rappresenta i suoi membri e promuove la conoscenza francese sulla sicurezza dello sci, che è in costante miglioramento nella ricerca della massima qualità.

Great Britain.  La British Association of Ski Patrollers (BASP)  è stata fondata nell’inverno del 1987 per standardizzare la formazione per i pattugliatori  che forniscono servizi di soccorso e di primo soccorso nelle aree sciistiche britanniche. Ha oltre 150 associati di cui oltre il 20% sono pienamente qualificati come Pattugliatori nazionali, e 42 sono pattugliatori in affiancamento o tirocinanti, ci sono anche 74 membri associati sostenitori e sono interessati al lavoro che svolgiamo. Molti dei nostri pattugliatori sono addestrati allo standard EMT che include l’uso di accessori per le vie aeree e DAE.

BASP gestisce anche Addestramento di Primo Soccorso come parte commerciale dell’Associazione, che a sua volta fornisce lavoro e reddito per gli Ski Patrollers fuori dalla stagione sciistica. BASP ha 28 formatori coinvolti in questo lavoro, principalmente a tempo parziale. BASP forma i membri del team di Ski Patrollers e Mountain Rescue fino allo standard di Emergency Medical Technician che sono le competenze necessarie per questo tipo di lavoro nelle montagne scozzesi e nel resto del Regno Unito. Molti utenti esterni partecipano alla formazione sul primo soccorso forniti da BASP. I corsi e i certificati di addestramento al prim soccorso di BASP sono ora diventati il ​​Gold Standard delle qualifiche per il pronto soccorso all’aria aperta e sono riconosciuti da tutti gli organismi sportivi nazionali nel Regno Unito e stanno diventando più noti a livello internazionale.

logo-fispsItaly.  The Federazione Italiana Sicurezza Piste Sci (FISPS) (Italian Ski Safety Federation) è stata costituita nel 1984. L’idea dei fondatori – i rappresentanti delle organizzazioni locali dell’epoca – era di essere un’agenzia federale che servisse la funzione nazionale per promuovere gli interessi e le richieste delle organizzazioni locali che lavorano nel campo della sicurezza e del le piste da sci, in particolare per il riconoscimento delle attività di volontariato.

Oltre a fungere da punto di riferimento per le singole organizzazioni aderenti, l’idea di fondare la Federazione doveva avere un centro di formazione e organizzazione operativa del personale delle singole associazioni membri. Fu così che venne istituito un Comitato Federale Tecnico (“Scuola”) per standardizzare le procedure ei criteri di intervento per tutti i volontari che lavorano nel campo della sicurezza e del soccorso sulle piste da sci. La Federazione ora consiste di 10 filiali locali con un totale di 700 volontari (alcuni sono ancora in transizione dalle vecchie associazioni locali).

Japan.   La Ski Association of Japan (SAJ) ha un numero di membri affiliati: 46 associazioni di sci prefettuali, l ‘Inter College Ski Association del Giappone, il Inter High School Ski Association del Giappone e Federazione internazionale delle pattuglie di sci (FIPS).

La National Ski Association of Japan (SAJ) è stata fondata nel 1925.

1904 – Jisaburo Nomura (Prefettura di Aomori) ha ottenuto due paia di cieli dalla Norvegia e li ha provati.
1908 – ‘Hans Koller (Svizzera) è stato nominato per il corso di preparazione dell’Università di Hokkaido e ha portato con sé un set di sci con due bastoncini da sci. Usando questo paio di sci, per la prima volta in Giappone è stato realizzato uno sci campione.
1925 – Viene istituita la National Ski Association of Japan (SAJ) e la SAJ entra a far parte della Japan Athletic Association.
1926 – S.A.J. aderito alla Federazione di sci internazionale (F.I.S.).
1958 – Il Dipartimento di pattuglia sci è stato fondato in SAJ.
1979 – The S.A.J. Dipartimento pattuglia sci aderito alla Federazione internazionale delle pattuglie di sci (FIPS).

Il Giappone è stato un membro fondatore di FIPS.

 New Zealand.  Ski Areas Association of New Zealand

La Nuova Zelanda è stata membro fondatore della FIPS. Fondata nei primi anni ’80, l’associazione è stata costituita per rappresentare gli interessi delle aree sciistiche commerciali in Nuova Zelanda. Il ruolo dell’associazione comprende marketing, partnership, istruzione, ricerca, difesa, standard, tecnologia e comunicazione. L’associazione rappresenta attualmente 14 aree sciistiche commerciali e conta 6 membri associati (introdotti nel 1991) e 2 membri affiliati (introdotti nel 1998).

alf

Norway.  La Norwegian Ski Lift Association è stata fondata nel 1969 ed è una delle più antiche associazioni di impianti di risalita in Europa, riunisce quasi tutte le stazioni sciistiche norvegesi (210 su 215). Il nome norvegese delle associazioni è Alpinanleggenes Landsforening, anche semplicemente chiamato ALF.

Uno dei compiti principali di ALF è fornire un ambiente sciistico sicuro per tutti gli sciatori che visitano le stazioni sciistiche norvegesi. Ciò include non solo le azioni operative necessarie ed avere un buon personale di opeatori che lavorano con il pronto soccorso e le pattuglie di sci, ma anche la struttura organizzativa, con particolare attenzione ai dipendenti qualificati.

Pertanto, ALF organizza non solo corsi di pattugliamento sci, in collaborazione con qualificate società di pronto soccorso, ma anche corsi nelle aree di battitura piste, preparazione di park, sicurezza di piste (marchi e cartelli ecc.) Oltre a fornire i corsi necessari per ottenere il certificato per la gestione di una stazione sciistica norvegese.

 

russia rescueRussia. L’Associazione pattugliatori sci russa è diventata membro di FIPS al Congresso del 2014, ed è stata fondata nello stesso anno.

 

 

Asociatia Nationala a Salvatorilor Montani din Romania

L’attività di soccorso in montagna in Romania è iniziata più di cento anni fa, ma la prima normativa legislativa nazionale in questo campo è stata emessa nel 1969. Oggi l’attività di soccorso in montagna nel nostro paese gode di un ottimo quadro legislativo che ha permesso lo sviluppo di alcune strutture di soccorso montano molto forti nelle 24 contee con area montana della Romania. Organizzato come servizio pubblico e finanziato da strutture amministrative locali e provinciali, il servizio di soccorso alpino è formato da soccorritori di montagna, dipendenti e volontari, e copre assolutamente tutte le attività legate alla prevenzione e al soccorso nelle aree montane, durante tutto l’anno. Nelle aree sciistiche, così come nelle zone in cui gli sport di montagna sono praticati intensamente, sui percorsi di montagna o all’interno delle grotte e delle aree speleologiche, con oltre 140 stazioni e postazioni di salvataggio, i 700 soccorritori montani rumeni sono sempre pronti ad agire . In Romania, un soccorritore di montagna è una professione legalmente riconosciuta, ai sensi del COD COR n. 541904 – impiegati nel servizio pubblico.

La formazione dei futuri soccorritori di montagna e l’aggiornamento periodico di quelli certificati, compresa la formazione medica e assistenziale, impiega 2 anni in centri di formazione locali, quindi si completa con altre 360 ​​ore, suddivise in corsi stagionali – due nel inverno e due in estate, tenuti separatamente per principianti e per livello avanzato, all’interno del National Training Center.

I soccorritori di montagna, volontari o dipendenti, devono superare un esame ogni tre anni per ottenere il rinnovo del diritto di praticare questa professione. Il colore ufficiale dell’attrezzatura di un soccorritore di montagna è rosso o rosso e nero. A livello nazionale, i soccorritori di montagna si riuniscono nella National Mountain Rescue Association in Romania, A.N.S.M.R., un’associazione professionale riconosciuta dallo Stato rumeno e denominata “associazione di servizio pubblico”, incaricata di emettere norme tecniche per la formazione e per le attività di soccorso in montagna. Le strutture di soccorso alpino in Romania sono ufficialmente riconosciute come “strutture di emergenza” e sono incluse nel Sistema nazionale per le situazioni di emergenza.

 

gss_serbiaSerbia. Mountain Rescue Service of Serbia Servizio di salvataggio in montagna della Serbia (MRS Serbia) è un’organizzazione volontaria e senza scopo di lucro guidata principalmente dalla causa di aiutare e salvare persone in pericolo in terreni alpini o in pericolo e aree urbane. Il compito principale della MRS è salvare la vita umana e aiutare coloro che sono in pericolo. Mountain Rescue Service of Serbia è stato fondato nel 1952 da alpinisti esperti e alpinisti dell’Associazione alpinistica serba. Oggi la MRS Serbia comprende quasi 250 soccorritori attivi autorizzati, molti dei quali sono esperti alpinisti, scalatori, speleologi, subacquei, sciatori e paracadutisti.

Mountain Rescue Service of Serbia è equipaggiato, qualificato e addestrato per eseguire ogni tipo di operazioni di ricerca e soccorso nei settori di: Salvataggio in aree urbane, Salvataggio in condizioni di montagna, ricerca e soccorso in località sciistiche, salvataggio in roccia verticale, salvataggio in grotta.

slao_skidpatrull_rgb Sweden.  Swedish Lift Area’s Organization (SLAO) Fin dall’inizio, nel 1978, ha organizzato un programma di formazione specialistica di tre giorni in Primo Soccorso sulle piste da sci per tutti i dipendenti degli impianti di risalita. Questo corso include l’allenamento ed il riallineamento delle fratture scomposte e di altre complesse lesioni da sci.

Dal 1980 SLAO ha anche organizzato un corso più lungo di due settimane per diventare Ski Patroller. Fino ad ora abbiamo istruito circa 400 pattugliatori. Gli Ski-Patrollers vengono ora organizzati, in collaborazione con SLAO, nella Swedish Ski Patrollers Association.

Lo SLAO ha inoltre sviluppato, in cooperazione con le autorità mediche e tecniche, vari materiali e tecniche di soccorso, come stecche e taboga. Insieme al Folksam Insurance Groupe, SLAO ha anche fornito un’assicurazione speciale per gli sciatori di discesa. Il benefit viene girato al programma nazionale di sicurezza sugli sci.

korea ski patrolSouth Korea. Korea Ski Patrol System

 

 

 

 

United States of America.  The National Ski Patrol (NSP) è l’organo di governo dei pattugliatori per gli Stati Uniti e alcune parti del Canada e dell’Europa. L’organizzazione è stata fondata nel 1938.

Una delle poche organizzazioni no-profit istituite federalmente negli Stati Uniti, l’NSP è diventata la più grande organizzazione di soccorso invernale al mondo. I 26.500 membri, professionisti e volontari, dell’NSP operano in oltre 600 associazini.

L’NSP è composto da 10 divisioni geografiche più una singola divisione per tutti i pattugliatori professionisti. Gli Associati sono riconosciuti sulle piste dalle giacche rosse che indossano contrassegnate da una croce bianca sul petto e duna più grande sulla schiena, o dal vecchio stile di parka blu e color ruggine con croci gialle.

National Ski Patrol ha un sistema di formazione permanente che comprende gli aggiornamenti su  emergenza all’aperto, il soccorso sugli impianti di risalita e  classi OEC, ed è diventato un’autorità in materia di cure di emergenza all’aperto.

NSP è stato un membro fondatore di FIPS, anche se ha cessato di essere un membro per alcuni anni fino a quando non è rientrato nel 2007.

seilbahnen schweizSwitzerland. Il modo più semplice per diventare pattugliatori di sci in Svizzera è partecipare a uno dei corsi di pattugliamento di sci offerti da Seilbahnen Schweiz (SBS).

Ci sono quattro diversi corsi offerti, che si basano tutti gli uni sugli altri.
Un pattugliatore junior inizia con il corso A, che mette in evidenza il pronto soccorso, la conoscenza della neve e delle attrezzature, l’uso di slittini di salvataggio, il salvataggio in elicottero, la comunicazione radio, la lettura delle mappe e le norme svizzere per le attività sugli sport sulla neve.
L’anno successivo, può fare il course B, un corso sul fenomeno valanghe / soccorso in valanga.
Il terzo corso è un corso di distacco neve, dove si diventa un gestore approvato di cariche a mano. Successivamente è possibile estendere il certificato di gestore qualificato seguendo corsi per altri metodi di innesco.
Dopo minimo quattro stagioni come pattugliatore di sci si può fare il C-course, che è necessario per diventare un direttore di pattugliatori di sci.

Questo corso comprende:

  • Statistiche (storia)
  • Controllo delle valanghe sicuro ed efficiente
  • Ricerca sulla neve e sulle valanghe
  • Soccorso in valanga
  • Distacco valanghe
  • Pattugliamento di sci in generale
  • Salvataggio in montagne e ghiacciai
  • Test di sopravvivenza
  • Economia per un’operazione di pattuglia sci
  • Gestione delle risorse umane
  • Leadership di successo di una squadra di pattugliatori
  • Regolamentazioni e responsabilità come direttore pattuglia sci.

This post is also available in: Inglese Francese Spagnolo

Vai alla barra degli strumenti